[vc_row][vc_column][vc_column_text]

GDPR: La norma – Che cos’è?


[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”3/4″][vc_row_inner][vc_column_inner width=”1/3″][vc_single_image image=”12″ img_size=”full”][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”2/3″][vc_empty_space height=”25px”][vc_column_text]

II  Regolamento Generale sulla Protezione dei  Dati  (GDPR) è la nuova normativa europea che armonizza e supera le normative attualmente vigenti  negli Stati facenti parte della Comunità Europea. A differenza  della  Direttiva  esistente del  1995 sulla  protezione dei dati, il GDPR cercherà di creare un quadro di legge armonizzato e unificato per tutti  i  paesi dell’UE.

Tra  gli  elementi  introdotti  dalla  normativa  ci  sono  la  necessità di   gestire un “registro  dei  trattamenti” e garantire nel tempo la sicurezza dei dati, l’obbligo di notificare i data   breach, l’esigenza di introdurre  la  figura  del   Data   Protection  Officer, l’esigenza di adottare un approccio ispirato al principio di “privacy by design” e le già citate  nuove aspre sanzioni.

[/vc_column_text][/vc_column_inner][/vc_row_inner][vc_column_text]

Per farlo, il GDPR introduce nuovi obblighi e nuove sanzioni che impongono alle aziende l’adozione di specifiche misure per la protezione dei dati personali. La principale differenza, rispetto al  passato, è che gestire la “privacy” all’interno dell’organizzazione  non  potrà più essere un semplice adempimento, a volte più formale che sostanziale, ai singoli  obblighi  normativi.

Il GDPR implicherà la necessità di impostare un processo, analizzare   i rischi e gestire, nel tempo, con continuità e nel fermo rispetto dei diritti di  ogni  individuo, i dati  personali che si trattano.

[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/4″][vc_empty_space height=”25px”]

[vc_separator][vc_single_image image=”53″ img_size=”full” onclick=”custom_link” link=”/domande-frequenti”][/vc_column][/vc_row]