[vc_row][vc_column][vc_column_text]

GDPR: Il registro dei trattamenti


[/vc_column_text][vc_column_text]

La tenuta del registro dei trattamenti è prevista dall’articolo 30 del regolamento generale europeo, ed è considerata indice di una corretta gestione dei trattamenti. L’onere della tenuta del registro è a carico del titolare e, se nominato, del responsabile del trattamento.

La tenuta del registro è utile per una completa ricognizione e valutazione dei trattamenti svolti e quindi finalizzata anche all’analisi del rischio e ad una corretta pianificazione dei trattamenti. Per cui le autorità invitano tutti i titolari a dotarsene, eventualmente inserendo negli stessi ogni elemento utile, anche oltre a quelli minimi previsti dalle norme. Il registro deve essere tenuto in forma scritta, anche in formato elettronico, e va esibito all’autorità di controllo (Garante) in caso di verifiche.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”3/4″][vc_single_image image=”70″ img_size=”full”][/vc_column][vc_column width=”1/4″][vc_empty_space height=”25px”]

[vc_separator][vc_single_image image=”53″ img_size=”full” onclick=”custom_link” link=”/domande-frequenti”][/vc_column][/vc_row]