[vc_row][vc_column][vc_column_text]

GDPR: E per il Web?


[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row margin_bottom=”-50px”][vc_column width=”3/4″][vc_column_text]

Commercialisti, avvocati e presunti consulenti (e non ce ne vogliano per questa affermazione…) tendono a trattare in modo molto superficiale (o addirittura saltare a piedi pari) questo argomento…

[/vc_column_text][vc_row_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_column_text]

Purtroppo però, spesso e volentieri i dati vengono acquisiti tramite web, ed è proprio sul web che si tende ad “esporre” le proprie strategie così come a mettere in risalto il proprio modus operandi. Abbiamo visto consulenti importanti rimanere impantanati nelle problematiche web, così come discutibili tentativi di far pubblicare informative privacy non corrispondenti alle strategie adottate realmente dalle aziende.

Lasciateci dire che anche il web vuole la sua parte di GDPR…

[/vc_column_text][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_single_image image=”248″ img_size=”full”][/vc_column_inner][/vc_row_inner][vc_row_inner][vc_column_inner][vc_column_text]

CERTIFICATO SSL

Non è espressamente richiesto dal GDPR, ma consigliamo fortemente di installarne uno sul vostro sito web. Il Certificato SSL è – in parole povere – quell’accorgimento tecnico che certifica la vostra identità. E’ importante, in particolar modo quando c’è scambio di dati nell’ambito di una transazione. E’ comunque bene sapere he i motori di ricerca inizia a gradire il certificato SSL e a dichiarare ch epenalizzeranno sempre di più chi ne sarà sprovvisto.

[/vc_column_text][vc_separator][vc_column_text]

COOKIES

Il tuo sito utilizza sicuramente dei cookies, piccoli “pezzetti” di testo/codice utili ai siti che visiti per riconoscerti, così come ai marketplaces per monitorare le tue preferenze e via dicendo per altre funzionalità. Dovrai dire quali cookies usi, perchè li usi e quale è la loro durata. Dovrai richiederne esplicitamente l’autorizzazione al loro utilizzo.

[/vc_column_text][vc_separator][vc_column_text]

GDPR e PRIVACY POLICY

Dovrai redarre la tua informativa e pubblicarla sul web. Attenzione: stai dichiarando cosa fai e quali sono le responsabilità che ti assumi. Se non vuoi dichiarar eil falso, questa informativa non può e non deve essere un aggiustamento della precedente informativa sulla privacy bensì l’espressione di quanto la tua azienda sta facendo in materia di GDPR

[/vc_column_text][vc_separator][vc_column_text]

FORM, NEWSLETTERS ed altri adempimenti

Quante cose fai sul tuo web? Quanti moduli di richiesta hai? Quante volte chiedi i dati ai tuoi clienti?  Con quali finalità?  Richiedi dati sensibili  (una intolleranza, una disabilità o altro…)? Come tratti questi dati?

Il GDPR ti impone di fare attenzione a tutte queste cose, quindi alla pubblicazione delle opportune informative e all’acquisizione di un esplicito consenso al trattamento, che si tratti di un form di richiesta o della iscrizione ad una newsletter. Ah, non dimenticare, se hai nominato un DPO (Data Protection Officer) perchè non dichiararlo esplicitamente nella pagina dei contatti?[/vc_column_text][vc_separator][/vc_column_inner][/vc_row_inner][/vc_column][vc_column width=”1/4″][vc_empty_space height=”25px”]

[vc_separator][vc_single_image image=”53″ img_size=”full” onclick=”custom_link” link=”/domande-frequenti”][/vc_column][/vc_row]